LUCE [POESIA]

Lo senti
questo rumore indecente?
Come le voci milanesi dei vecchi sbronzi
come la tua mente lisergica
e la nostalgia delle ombre cinesi sui muri di fango.
Lungo gli affluenti delle case occupate
la notte
senti questi rumori indecenti?
Ché come le storie già raccontate,
la mano accogliente è tesa
tra i giochi di luce,
luce d’estate.

Alice Fritsch

Bisestile del 1992.
E' scrittrice, bevitrice d'emozioni e casalinga disperata.
Ha pubblicato con Edizioni La Gru la raccolta LA BIONDA HA SETE (flussi anacronistici e controrivoluzioni) e la poesia “Sedativo Vocale” all'interno della raccolta anarco-punk GUADAGNARE SOLDI DAL CAOS.
Alice fa parte del progetto Sixx, una band letteraria.
Scrive solo con penne nere e su fogli sparsi.

Posts di Alice Fritsch (see all)