La Città dei Babbuini [POESIA]

I cartelli stradali carbonizzati da qualche stupido Cristo mi riportavano sempre verso casa. Giorno dopo giorno la macchina color cavalletta imboccava la strada come una siringa: precisa, strisciante e senza nome. Il mondo sembrava sparire nella fuliggine nascosta tra i capelli di nevrotiche casalinghe anestetizzate da Soap Opera e superstar da Internet osannate da stupidi(…)

More